Lavorare in veneto

 

LAVORARE IN VENETO

Maestri di sci Liberi Professionisti - L.R. 2/2005 , art.14, comma 7.

I maestri di sci che esercitano la professione autonomamente, senza l’intermediazione di una scuola di sci, devono comunicarlo annualmente al Collegio regionale dei maestri di sci prima dell’inizio dell’attività, fornendo l’indicazione dei dati personali, del numero di codice fiscale, della sede o dei recapiti, del territorio di competenza e degli estremi della polizza di assicurazione per responsabilità civile in caso di danni arrecati alla persona e alle cose, dell’allievo e di terzi.
Modello art. 14, comma 7 : maestri di sci Liberi Professionisti art-14-comma-7-l-r-2-2005

MAESTRI DI SCI DI ALTRE REGIONI E PROVINCE AUTONOME - ESERCIZIO TEMPORANEO; L.R. 2/2005, art. 10, comma 4

I maestri di sci iscritti negli albi regionali di altre Regioni o Province autonome, che intendano esercitare temporaneamente nel Veneto, devono dare preventiva comunicazione al consiglio direttivo del Collegio regionale dei maestri di sci del Veneto e alle scuole di sci locali, indicando il Collegio di provenienza e il numero di iscrizione, le aree sciistiche nelle quali intendono esercitare la professione e il periodo di attività. Essi sono tenuti a praticare tariffe non superiori a quelle praticate dalla locale scuola di sci.
Essi sono tenuti a praticare tariffe non superiori a quelle praticate dalla locale scuola di sci.

Modello art. 10, comma 4: esercizio temporaneoart. 10 comma 4 L.R. 2.2005

MAESTRI DI SCI DI ALTRE REGIONE E PROVINCE AUTONOME - ESERCIZIO STABILE ISCRIZIONE ALBO – ART. 10

1. I maestri di sci iscritti negli albi professionali di altre Regioni o di Province autonome che intendano esercitare stabilmente la professione nel Veneto devono richiedere l’iscrizione nell’albo professionale della Regione del Veneto.
2. Si considera esercizio stabile della professione l’attività svolta dal maestro di sci che abbia residenza o dimora, ai fini dell’esercizio della professione, nel territorio regionale.

Modello per trasferimento e richiesta iscrizione al Collegio regionale maestri di sci del Veneto modello per trasferimento.doc

MAESTRI DI SCI DI ALTRI STATI - ESERCIZIO TEMPORANEO ; L.R. 2/2005, art. 11, comma 3 E 4

Con l'entrata in vigore del Decreto legislativo 9 novembre 2007 n. 206, recante "Attuazione della Direttiva 2005/36/CE, relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, nonche' della Direttiva 2006/100/CE sull'adeguamento di determinate Direttive sulla libera circolazione delle persone a seguito dell'adesione di Bulgaria e Romania", e' stata disciplinata la libera prestazione di servizi, anche di carattere occasionale e temporanea in Italia, dei Maestri di sci nordico, di snowboard e di Guida Alpina.

I maestri di sci di stati membri dell'Unione Europea nonche' di stati non appartenenti all'Unione Europea , che intendano esercitare temporaneamente la professione in Italia nell'ambito della stessa stagione sono tenuti ad informare l'autorita' competente , che nel caso specifico e' l'Ufficio per lo Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

E' possibile scaricare fac-simile maestri_sci_temp_distrib.pdf

MAESTRI DI SCI DI ALTRI STATI - ESERCIZIO STABILE ED ISCRIZIONE ALBO ; L.R. 2/2005, art. 11, comma 1 e 2 :

I maestri di sci di stati membri dell'Unione Europea che intendano esercitare stabilmente la professione nel Veneto devono ottenere il riconoscimento della formazione professionale secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo 9 marzo 2007 n.206 ( Maestri di sci dell'Unione Europea ) e dal decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999 n.394 ( maestri non appartenenti all'Unione Europea ) .

Request for the recognition of the title of ski instructor according to the Legislative Decree 206/2007  recognition of title

Riconoscimento titolo presso il Ministero Beni Culturali richiesta stabilimento.pdf

Modello art. 11, comma 5 - esercizio stabile della professione in veneto di Maestri di sci di altri stati - richiesta iscrizione all'albo professionale del Veneto. Rich. iscrizione dopo art.11 comma 1 e 2 L.R. 2 2005.doc

DISPOSIZIONI APPLICATIVE DELL’ARTICOLO 11 COMMA 3 DELLA L.R. 2/2005 IN MATERIA DI ESERCIZIO TEMPORANEO DELLA PROFESSIONE DA PARTE DI MAESTRI DI SCI STRANIERI.
CE relativa al riconoscimento..pdf

Manuale per gli utenti : memorandum d'intesa che istituisce un progetto pilota per la tessera professionale da rilasciare ai maestri di sci MOU manuale per gli utenti.pdf

SKI INSTRUCTORS FROM OTHER COUNTRIES – TEMPORARY PRACTICE temporary practice

[/span12][/row_fluid]
Share on FacebookTweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone